Pubblicati qualche giorno fa dalla piattaforma “We Are Social”, in collaborazione con Hootsuite, i dati del Digital Report 2018 sono già finiti sotto la lente dei più attenti analisti del mondo del web.

Cos’è il Digital Report? E’ un appuntamento fisso annuale durante il quale vengono resi noti i dati globali e nazionali relativi all’uso di web e social media e del grado di penetrazione che hanno queste tecnologie nella nostra vita di tutti i giorni. Il report è composto da più di 150 slide divise tra dati globali e nazionali e contiene statistiche di ogni tipo, da quelle quantitative ai trend futuri fino a delle vere e proprie classifiche di siti e social più utilizzati nel mondo.

Analizziamo alcune delle slide più importanti.

 

Questa prima “macroslide” mostra il dato più importante: nel 2017 abbiamo definitivamente superato i 4 miliardi di utenti internet, di cui la stragrande maggioranza si tratta di utenti attivi sui social media da smartphone o altro dispositivo mobile. Una conferma dell’importanza strategica di raggiungere target che utilizzano quasi esclusivamente lo smartphone per connettersi e rimanere aggiornati.

La seconda “macroslide” ci descrive ancora meglio questo fenomeno indicando un alto aumento di utenti nei social media (+14%) rispetto all’aumento di utenti su internet (7%), evidenziando che il motivo che spinge sempre più persone a connettersi ad internet è la voglia di mantenere o sviluppare rapporti sociali.

 

Per quanto riguarda l’Italia i dati sembrano confermare i dati macro-globali e anche nel nostro paese la tendenza è sempre più ad utilizzare internet per i social media in quasi l’80% dei casi.

Uno dei dati più importanti è quello che riguarda il tempo procapite speso su internet che ha “doppiato” il tempo speso per guardare la Tv (anche se spesso si sovrappongono), sarà questo un effetto delle “esplosioni” di servizi web-tv come Netflix o Infinity? Al momento non possiamo saperne di più ma è importante capire che oggi essere visibili sul web è molto, molto più importante di qualsiasi altra forma di comunicazione diretta.

Diamo adesso un’occhiata al mondo dei Social Network per capire le tendenze dimostrate nell’ultimo anno:

 

Youtube detiene ancora una volta lo scettro tra le piattaforme più utilizzate mentre la “big family” Facebook-Messenger-Whatsapp-Instagram detengono le maggiori fette di mercato tra i social network, con un forte balzo in avanti di Instagram, che conquista anche il primato di social più amato fra i giovani sotto i 20 anni.
Tra gli altri competitor segnaliamo un forte aumento anche di Linkedin come social dedicato al mondo del lavoro e delle professionalità.

In ultimo diamo uno sguardo al mondo e-commerce in Italia:

Dai dati appare ormai chiaro che almeno 1 italiano su 2 fa acquisti online e almeno 2 utenti su 3 hanno dato un’occhiata sul web prima di fare degli acquisti.
Quali sono i settori di punta?
 

Presto detto: Moda – Elettronica – Arredamento – Cibo – Viaggi, cioè categorie che in passato erano riservate totalmente al commercio reale ma per le quali, appare evidente, esistono prospettive più ampie soltanto se accompagnate da un’adeguata piattaforma di e-commerce o almeno di un sito web che ne mostri le caratteristiche salienti.

fonte: wearesocial

 

 

Valentina Crispi
Content manager
Ossia, colei che legge e rilegge e corregge e rilegge ancora, fino all'infinito