Dopo una prima fase di test con alcune tra le associazioni no profit più importanti al mondo, Facebook ha rilasciato una funzione innovativa e utilissima per la raccolta di DONAZIONI, disponibile al link https://donations.fb.com/it
 
Grazie a questo strumento le associazioni no profit potranno raccogliere denaro direttamente su Facebook tramite il pulsante Fai una donazione”, che potrà essere inserito dopo la verifica del rispetto di determinati parametri e dopo l'invio di documentazione, operazioni finalizzate alla verifica della reale esistenza dell’associazione e dei suoi reali interessi nel “social helping”.
 
 
Oltre ad essere inserito nell’immagine di copertina, il pulsante “Fai una donazione” potrà essere aggiunto sotto i post della pagina, permettendo la raccolta direttamente “on time”, durante la pubblicazione dei contenuti della pagina. Ogni volta che una persona fa una donazione, le viene richiesto di condividere e invitare gli amici.
La funzione è visibile anche quando i post vengono condivisi o ricondivisi, per semplificare il processo di donazione e renderlo immediatamente disponibile nella sezione Notizie.
 
 
Le organizzazioni di beneficenza che si sono iscritte direttamente agli strumenti di raccolta fondi di Facebook pagano una commissione del 5%, di cui il 3,5% di questa commissione copre le spese di controllo, la protezione dalle frodi, i costi operativi e l'assistenza per i pagamenti delle organizzazioni no profit, mentre il restante 1,5% copre le spese di elaborazione dei pagamenti
 
A breve, inoltre, Facebook lancerà anche un servizio di raccolta fondi per causa prettamente PERSONALI, ma, come annunciato da subito, le commissioni e i costi saranno più elevati.
 

Davide Frate
Social media manager
Ossia, creatura mitologica metà uomo metà smartphone che si aggira per i labirinti dei social